• A scuola di legalità economica con la Guardia di Finanza: primo appuntamento a Ferla

    Al via la sesta edizione del progetto della Guardia di Finanza di Siracusa “Educazione alla legalità economica”. Primo appuntamento presso l’istituto comprensivo Valle dell’Anapo di Ferla.
    Il progetto trae origine da un protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione per promuovere un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria. L’obiettivo è accrescere la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.
    Coinvolti oggi gli studenti delle classi secondarie, coinvolti con anche con accattivanti contributi audiovisivi. Il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa, il colonnello Antonino Spampinato, ha messo in risalto la necessità di acquisire da parte di tutti i cittadini la consapevolezza dell’obbligo alla partecipazione delle spese per i servizi erogati all’intera collettività, che può essere realizzato solo attraverso il rispetto delle norme tributarie, sottolineando l’importanza del progetto e le finalità dello stesso.
    Il capitano Dario Bordi, comandante della Compagnia di Siracusa, ha quindi sviluppato gli argomenti del progetto illustrando i ruoli rivestiti dal Corpo, quale organo di polizia economico-finanziaria che opera al fianco dei cittadini, a tutela delle attività economiche e contro ogni forma di frode.
    All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica. La scadenza del termine per la presentazione dei lavori è prevista per il 30 aprile.
    Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Corpo (www.gdf.gov.it).
    Il prossimo appuntamento, giorno 26 marzo, all’Archimede di Rosolini.

    image_pdfimage_print
  • freccia