MULTICAR2

Siracusa. Aia, Amoddio: “Ora i fatti”. La prossima settimana a Montecitorio la vicenda miasmi

aula-di-montecitorio

 

“Una vera stagione di politica ambientale, con i comuni che rientrano nel Sin, sito di interesse nazionale, uniti in un fronte coeso, capace di richieste ferme che tutelino il territorio”.E’ quello che la deputata nazionale del Pd, Sofia Amoddio auspica alla luce della notizia secondo cui il Comune parteciperà alla conferenza dei servizi per il riesame delle “Aia”, le autorizzazioni integrate ambientali degli stabilimenti industriali , potendo esercitare, per la prima volta, il diritto di voto. Un passo che rappresenta un motivo di soddisfazione per la parlamentare del Pd. “Una battaglia -commenta l’esponente del Pd- che ho portato avanti attraverso interrogazioni parlamentari e un dialogo costante con il ministero che, alla riunione del 18 novembre da me richiesta, aveva anticipato questa decisione che ci comunica oggi in maniera ufficiale”. Amoddio riconosce come determinante la “tenacia del Comune, che attraverso il Sindaco Garozzo, l’Assessore Italia e il consulente Di Raimondo-prosegue – ha sin dall’inizio portato avanti la richiesta di ammissione al tavolo delle A.I.A”, richiesta che in passato era sempre stata rigettata. “Un primo tassello- conclude la parlamentare di maggioranza- a cui vanno sommati fatti concreti e risposte certe”. La prossima settimana, il ministro dell’Ambiente  sarà in Aula a Montecitorio per rispondere all’interpellanza di Amoddio sui miasmi provenienti dalla zona industriale e sugli sforamenti dei valori di anidride solforosa, di idrogeno solforato e di alcuni idrocarburi non metanici.

Comments are closed.

MCDONALD footer4