• Associazione mafiosa, omicidio ed estorsione, arresti a Siracusa, Catania, Ragusa ed Enna

    Maxi retata, nelle prime ore di oggi, nelle province di Siracusa, Catania, Ragusa ed Enna.  Destinatarie di provvedimento di fermo sono 28 persone che la Procura Distrettuale Antimafia di Catania ritiene gravemente indiziate per associazione mafiosa, omicidio, estorsione e reati in materia di armi.Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa condotta dai Ros dei carabinieri. Duro colpo inferto al clan di Caltagirone,  di cui sono stati ricostruiti gli assetti organizzativi, gli ambiti operativi e le relazioni con altri sodalizi mafiosi anche esterni alla provincia di Catania. Accertate  responsabilità del sodalizio in un duplice omicidio commesso in Raddusa. Documentati numerosi incontri tra gli esponenti di vertice di Cosa Nostra della famiglia calatina, dei “Santapaola” e del clan “Nardo” di Lentini, volti all’individuazione del rappresentante provinciale di Catania e alla gestione condivisa dei proventi estorsivi derivanti da appalti pubblici e privati.I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 presso la biblioteca della Corte di Appello di Catania

  • freccia