• Augusta. La morte di Massimo Calogero Giuliana, un indagato: “Atto dovuto”

    E’ indagato per la morte della guardia giurata Massimo Calogero Giuliana il collega che si trovava con lui nel momento in cui è partito il colpo accidentale dalla pistola del 47enne, che 24 ore dopo è deceduto. Un atto dovuto quello della Procura della Repubblica di Siracusa, che serve per consentire all’indagato di prendere parte agli accertamenti tecnici. Il corpo di Giuliana sarà sottoposto oggi ad autopsia, dopo l’espianto degli organi effettuato in collaborazione con l’equipe dell’Ismett. L’attenzione sarà puntata, secondo indiscrezioni, soprattutto sulla ferita vicino alla nuca. I carabinieri ritengono che la guardia giurata abbia potuto far partire accidentalmente un colpo mentre inseguiva, con il collega, una coppia di ladri in un cantiere nella zona industriale. Avrebbe afferrato la pistola con la stessa mano usata per aprire lo sportello. Per Giovedì è attesa la consulenza balistica disposta dal sostituto procuratore Marco Di Mauro.

  • freccia