CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Augusta. La Uil contro l’amministrazione Di Pietro, Munafò: “Batta un colpo”

municipio augusta

Nessun segnale da parte della nuova amministrazione comunale, a due mesi dal suo insediamento. A sostenerlo è la Uil provinciale, attraverso le parole del segretario territoriale, Stefano Munafò. Duro il suo commento nei confronti del sindaco, Cettina Di Pietro e della sua giunta. “Abbiamo dato ai nuovi eletti il tempo necessario-sostiene l’esponente del sindacato- ma ci sono delle questioni che non possono più aspettare per il bene della nostra comunità”. Il riferimento è in primo luogo alle questioni legate al risanamento delle casse comunali e al depuratore. “Dallo stato di salute del nostro Comune- prosegue il segretario della Uil- dipende tutta l’attività amministrativa, con gli interventi necessari per migliorare Augusta”. Il dubbio di Munafò  è che gli incontri che si sono susseguiti in questa prima fase siano stati caratterizzati da “scelte di parte. Forse- suppone il sindacalista- rientrano nell’ambito degli stessi interessi politici. La Uil- aggiunge – è per l’occupazione, il lavoro e il territorio può recuperare finanze senza appensantire la tassazione”. Altro timore espresso dalla Uil riguarda il rischio di perdere l’opportunità legata allo stanziamento di 37,7 milioni di euro per le procedure di avvio dei cantieri, da ultimare entro 36 mesi. Scelte che hanno fatto seguito alla nomina del commissario Vania Contraffatto da parte del Governo Renzi. La questione rimane quella della balneabilità delle coste del Golfo Xifonio.  “Augusta sarà così brava da perdere anche quest’occasione- continua Munafò- Seguiremo l’iter con molta attenzione, così come l’operato dei sindaci pentastellati di Augusta, Ragusa e Gela, che contano un’ampia fascia di lavoratori del nostro sindacato”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4