• Augusta. Sequestrata una spiaggia "alterata" abusivamente

    Sabbia e ciottoli in una piccola spiaggia usata dai residenti di un complesso condominiale, nei pressi di costa Saracena. Un’area demaniale che, secondo le accuse, sarebbe stata artificialmente alterata. I ciottoli, ad esempio, sarebbero stati livellati con mezzi meccanici. E la sabbia lì non avrebbe dovuto esserci e pertanto sarebbe stata fatta arrivare appositamente.
    La Guardia Costiera di Augusta ha sequestrato l’area, di circa 600 metri quadrati. In corso indagini per risalire al responsabile di quello che appare un reato ambientale.

  • freccia