MULTICAR2

Avola. Festa provinciale per i 202 anni dell’Arma dei Carabinieri

festa carabinieri

Celebrato nel cortile della caserma di Avola il 202° anniversario della fondazione dell’Arma. Per la “festa” provinciale la scelta è caduta sulla città dell’esagono.
Di fronte alle autorità civili e militari, schierato un reparto in armi composto da militari del comando provinciale carabinieri di Siracusa, affiancato dalle rappresentanze dell’Arma in congedo nonché del corpo militare e delle infermiere volontarie di Siracusa della Croce rossa italiana, dai labari della associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra, dalle bandiere e labari delle associazioni combattentistiche e d’arma.
Nel corso della cerimonia, premiati 26 militari che nel corso dell’anno si sono distinti in operazioni di servizio.
Nell’occasione, all’ingresso della caserma della stazione carabinieri di Avola – intitolata alla memoria del brigadiere Giuseppe Coletta, carabiniere di origine avolese ucciso nella strage di Nassiriya – esposta un’opera pittorica, una tela della misura di 10 metri, dell’artista siracusano Salvo Bonnici dal titolo “Corpo e Anima”.
La celebrazione del 202° annuale della Festa dell’Arma dei Carabinieri è l’occasione per tracciare il bilancio dell’attività in provincia di Siracusa nel periodo giugno 2014 – maggio 2015. Negli ultimi 12 mesi, l’Arma ha proceduto per 10.381 reati, pari al 69% dei delitti verificatisi sull’intero ambito provinciale (15.236, in decremento rispetto ai 15.615 dello stesso periodo dell’anno precedente), con un decremento rispetto ai 11.076 del periodo giugno 2014 – maggio 2015, traendo in arresto 795 persone, con un decremento del 7% rispetto al periodo giugno 2014 – maggio 2015 (859), e deferendone in stato di libertà 14293 (+ 118% rispetto alle 6565 del periodo giugno 2014 – maggio 2015).
Per quanto attiene agli arresti, il Comando Provinciale di Siracusa ha evidenziato una costante ascesa che lo ha portato, ad essere la terza forza a livello regionale, collocandosi per numero complessivo dietro le province di Palermo e Catania con 861 arresti effettuati nel 2015 di cui ben 578 (67%) sono stati eseguiti in flagranza di reato, valore indice di un costante, capillare ed efficace controllo del territorio assicurato da 19.626 pattuglie che hanno portato all’identificazione di 119.885 persone ed al controllo di 94.871 veicoli.

Comments are closed.

MCDONALD footer4