• Avola. I migranti puliscono le spiagge, Cannata: “Nel segno dell’integrazione”

    I migranti richiedenti asilo politico, ospiti dei due centri Sprar di Avola, impiegati per la pulizia delle spiagge del territorio. L’iniziativa è del Comune. Ne spiega le ragioni il sindaco, Luca Cannata, che parla di azione legata alla volontà di garantire a chi attende di conoscere il proprio destino, dopo la fuga  dalla guerra (“non clandestini”, tiene a precisare) la possibilità di integrarsi nel territorio,” svolgendo mansioni per le quali altrimenti non ci sarebbero le necessarie risorse economiche”.

  • freccia