MULTICAR

Avola. Motoscafo con il motore in avaria, scattano i soccorsi: paura per gli occupanti

guardia costiera

Disavventura per i due occupanti di un natante che, in difficoltà per via di un’avaria al motore, non riuscivano a rientrare da un’uscita in mare. Intorno alla mezzanotte di alcune sere fa, dallo scafo è partito un razzo rosso, richiesta di soccorso che è stata notata da una donna che si trovava lungo la costa di Avola. Allertata la Capitaneria di Porto, è partita una motovedetta, la Cp 304, mentre da terra una pattuglia della Guardia Costiera perlustrava la zona. Subito è partita la richiesta di geolocalizzazione del telefono mobile della persona con l’unità navale in avaria, che nel frattempo aveva anche allertato personalmente le autorità. La Capitaneria ha coinvolto alcuni motopesca impegnati nella zona ed alcuni circoli nautici al fine di ottimizzare le ricerche. Qualche ora dopo, la motovedetta CP304 ha intercettato l’unità da diporto in difficoltà. L’equipaggio una volta affiancatosi con la motovedetta ha constatato il buono stato di salute dei due occupanti. L’equipaggio della motovedetta SAR ha poi proceduto al rimorchio dell’unità, di concerto con alcuni diportisti usciti in mare nel frattempo. Gli occupanti del natante sono stati portati in sicurezza presso un circolo nautico della zona.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store