• Avola. piccolo falco ferito in via Mameli, salvato da due volontari “improvvisati”

    Incontro “imprevisto” in via Mameli. Due giovani, Luigi Trombatore e Peppe Giuliano (batterista dei Falsi D’Autore) si sono imbattuti, nel pomeriggio, in un piccolo falco ferito. Una sorpresa, per i due giovani, vedere il volatile in quel luogo e in quelle condizioni, incapace di alzarsi in volo. Il pericolo che correva era evidente: il primo e più serio il rischio di essere investito da qualche veicolo in transito o di diventare facile preda di altri animali. Luigi e Peppe non hanno avuto esitazioni. Si sono subito messi alla ricerca di strutture che potessero intervenire in quanto preposte, non riuscendo ad ottenere alcuna risposta nell’immediato. Dopo una serie di tentativi, hanno deciso di rivolgersi ai vigili urbani. “Abbiamo subito ricevuto la massima collaborazione- raccontano i due soccorritori- e l’ispettore capo Sebastiano Caruso ha anche dimostrato alta competenza anche specifica”.Un veterinario, Paolo Morale, si è messo a disposizione per visitare (gratuitamente) l’animale. Nel suo studio il falco è stato sottoposto alle prime urgentissime cure. “Subito dopo il falco è stato riaffidato a noi – continuano a raccontare i due volontari- Abbiamo provveduto ad accudirlo per tutta la notte”. Il falchetto è stato riportato oggi al comando di polizia municipale, per essere affidato al personale dell’Ente Fauna per il prosieguo delle cure e per essere, poi, rimesso in liberà, quando le condizioni lo consentiranno.

  • freccia