MULTICAR2

Belvedere. Si lancia da un’altezza di 10 metri per sfuggire ai carabinieri: arrestato 25enne

ladro acrobata

Alcuni cittadini ne segnalavano la presenza vicino ai ripetitori di Belvedere. Sul posto, i carabinieri in moto, impegnati in un servizio di repressione di reati predatori. Sorpresi  due fratelli siracusani di 29 e 25 anni. All’atto del controllo, il più giovane si  è dato alla fuga strattonando il militare che stava procedendo alla perquisizione. È iniziato quindi un inseguimento per le vie cittadine ultimato con un folle gesto del fuggitivo. Avendo imboccato una strada senza uscita, invece di desistere e porre fine alle fuga, ha deciso di lanciarsi da un parapetto che cinge lateralmente la carreggiata nel cortile di un’abitazione sottostante, che si trova a più di dieci metri di altezza. La proprietaria di casa, trovandosi un estraneo in cortile ha iniziato ad urlare aiuto per la paura di essere rapinata ma è stata subito soccorsa dai militari dell’Arma che avevano assistito attoniti a tutta la scena. Sono stati immediatamente chiamati i medici del 118 per soccorrere il giovane, vivo per miracolo. Condotto al pronto soccorso, al giovane è stata riscontrata la frattura di polso e omero, con un’emorragia interna nella zona dell’addome.
Nel primo pomeriggio i Carabinieri hanno effettuato anche una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dei fratelli, in cui sono state rinvenute e sequestrate una dose di marijuana, una cartuccia da guerra calibro 5.56 e sostanze anabolizzanti vietate dalla legge. Al termine degli accertamenti è scattato l’arresto per  resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato rimesso in libertà subito dopo. Entrambi i fratelli sono stati denunciati.

Comments are closed.

bogart 4