MULTICAR

Bonifiche, a rischio i fondi. Roma scarica i ritardi sulla Regione. “Crocetta faccia sentire la sua voce”

zona industriale

La Regione rischia di perdere i finanziamenti del Cipe per le bonifiche nel sito di interesse nazionale di Priolo. Poco più di 80 mila euro per il Sin che include anche i Comuni di Siracusa, Augusta e Melilli, bloccati per ritardi di Palermo. Lo ha spiegato bene il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, Silvia Velo, rispondendo ad una interrogazione del parlamentare Oreste Pastorelli (Psi). “La Regione Sicilia non ha ancora implementato il testo con le schede di intervento, richieste dal Ministero dell’Ambiente il primo agosto 2014 e dal Ministero dello Sviluppo Economico il 5 settembre 2014″, ha detto la Velo. Ad ottobre 2014 il dipartimento regionale della programmazione ha comunicato al dipartimento regionale acque e rifiuti che le risorse Cipe sono a forte rischio di disimpegno.
Il responsabile siciliano della commissione ambiente del Psi, Christian Bosco, attacca gli amministratori locali. Parla di inadempienza e rivolgendosi direttamente al governatore Crocetta – a cui ha indirizzato una nota – gli chiede “di adoperarsi personalmente per sbloccare le opere di bonifica al piu’ presto. Attuare i progetti di bonifica – scrive – significa non solo risolvere i problemi relativi all’inquinamento ma anche produrre lavoro e, quindi, dare speranze di sviluppo ulteriore alla Sicilia. I siciliani non siano schiavi delle elite economiche che speculano, ma siano uomini”.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store