MULTICAR

Avola. Bottiglie e pietre contro il centro rifugiati: denunciato un 17enne

lancio pietre

Individuato uno dei presunti responsabili del danneggiamento del centro Sprar, che accoglie giovani rifugiati africani ad Avola. Gli agenti del commissariato, a seguito di scrupolose indagini, avviate subito dopo l’episodio, che si è verificato nella notte tra il 2 e il 3 novembre scorsi, hanno denunciato un giovane di 17 anni all’autorità giudiziaria competente per i minori, ma sono anche sulle tracce degli altri componenti del gruppo, 5 ragazzini secondo indiscrezioni . L’accusa di cui il 17enne dovrà rispondere è danneggiamento e lancio di oggetti pericolosi. Contro l’ingresso della strutture sono state lanciate,infatti, pietre e bottiglie di vetro. Esclusa ogni matrice xenofoba. Gli investigatori parlano di “una mera bravata operata da ragazzi”

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store