• Calcio, Allievi Regionali. Real Siracusa sconfitto sul finale, la Pantanelli si impone 2-1

    In casa Real Siracusa lo definiscono una beffa. Il risultato della gara con la Pantanelli è, per la società, “una sconfitta immeritata, per una squadra capace di mettere in difficoltà una Pantanelli che solo allo scadere, quando la gara sembrava avviata su un equo pareggio, riesce a trovare la giocata vincente”. Un match equilibrato, con una supremazia dei padroni di casa fin dall’inizio e un’incisività più marcata degli ospiti nella ripresa. I locali partono bene e al 4’ sono in vantaggio. Sulla punizione di Palma, Zabatino si fa trovare pronto alla deviazione a rete da pochi passi. Un minuto dopo Platania lancia Bennardo, che entra in area e calcia a botta sicura, ma Fichera c’è e si oppone. Al 18’ si fanno vedere gli ospiti. D’Agostino si impossessa della palla sulla trequarti e lancia con il contagiri per Di Natale che, però, non arriva sulla sfera e sfuma così una potenziale occasione da gol per i ragazzi di Gallo. La Pantanelli si fa pericolosa al 29’ con Platania, che calcia da buona posizione, impegnando l’ottimo Fichera. Nuova occasione per i bianconeri in chiusura di tempo con un gran tiro dello stesso Platania, che sfiora il palo.
    Nella ripresa, i ragazzi di Gallo entrano in campo con un piglio completamente diverso e, aiutati dalla superba prestazione di D’Agostino, trovano il pari al 53’. L’arbitro assegna un punizione sulla fascia destra agli ospiti. Sul punto di battuta va il numero 10 rossoblu, il cui cross risulta al bacio per Vespucci, che irrompe di testa e fa 1-1. Sulle ali dell’entusiasmo, il Real continua ad attaccare, sfiorando il vantaggio con un tiro di D’Agostino, a lato di poco. Ancora il fantasista ospite (ex della gara) protagonista con una spettacolare esecuzione a giro che costringe Portuesi agli straordinari. La Pantanelli sembra alle corde. E al 75’ D’Agostino continua il suo show personale, provandoci, su punizione, con una cannonata dalla distanza che sfiora il palo. La partita sembra destinata a finire in parità, un risultato che sarebbe giusto per quanto visto in campo. Ma all’81’ arriva il colpo di scena. Haddadi riceve palla sulla fascia destra e, con un passaggio filtrante, serve in area Zabatino il quale, con un tiro ad incrociare, batte il portiere regalando un’importantissima vittoria ai suoi.
    Nel campionato Giovanissimi Regionali successo di misura per il Real Siracusa, vittorioso ad Avola 1-0 e capolista in classifica.

  • freccia