MULTICAR2

Calcio, il Siracusa batte il Modica ma dice addio alla Coppa Italia

siracusa-modica coppa

Un bel Siracusa come forse, dall’inizio della stagione, non si era mai visto. Una vittoria che non basta per proseguire l’avventura di Coppa Italia. Allo stadio “Nicola De Simone” gli azzurri hanno battuto il Modica. Due a uno, a fronte dell’uno a zero dell’andata. Una beffa, a pochi minuti dal fischio finale. Un risultato che premia un Modica praticamente inesistente, ma “graziato” da un calcio di punizione battuto da Filicetti e deviato in rete dalla barriera. Prova eccellente degli azzurri che passanno in vantaggio con una doppietta di capitan Bonarrigo salvo subire la più classica delle docce fredde, al minuto 83’.Qualche novità in campo per il Siracusa rispetto al match di domenica scorsa contro la San Pio X. Tra i pali va Fornoni; linea di difesa composta da Lombardo, riconfermato, Chiariello, Matinella e Miraglia; a centrocampo si rivede Figura, al rientro dall’infortunio; al suo fianco c’è Calabrese, mentre gli esterni sono Montalbano e Napoli. La coppia d’attacco è Bonarrigo-Spampinato. In avvio di match solo Siracusa e tanto Spampinato; l’attaccante azzurro è protagonista di quattro ghiotte occasioni da rete create in appena 14’ minuti. Reparti stretti, difesa e centrocampo attenti, è il fraseggio stretto Bonarrigo-Montalbano e la velocità di Spampinato a mettere in enorme difficoltà il Modica. Il gol è nell’aria e arriva meritatissimo al 27’ con una vera e propria perla di capitan Bonarrigo al termine di un’azione corale. Napoli ruba palla in mezzo al campo, assist per Spampinato che serve il fantasista azzurro che s’invola in area e con un pallonetto delizioso supera De Miere. Nei minuti finali del primo tempo accenna ad uscire la testa il Modica: al 43’ cross di Sella e destro al volo di Sangiorgio, alto sopra la traversa. Pronti via, ad inizio ripresa arriva immediato il raddoppio del Siracusa: contropiede lanciato da Calabrese, conclusione di Montalbano respinta da De Miere, sulla controbattuta arriva prima Bonarrigo che viene atterrato in area da Pianese; per l’arbitro Bonaccorso è calcio di rigore. Dagli undici metri il capitano azzurro sigla il due a zero. Ti aspetti la reazione del Modica e invece è ancora il Siracusa padrone del campo. Spampinato in serata di grazia vuole e cerca il gol con insistenza ma è sfortunato due volte: al 59’ passaggio filtrante di Figura, conclusione dell’attaccante azzurro che colpisce la traversa; un minuto dopo, serpentina tra due avversari e palla fuori di un soffio. Girandola di cambi da entrambe le parti: per il Siracusa, esce Spampinato per Mastrolilli e un esausto Figura per Lo Pizzo. Per il Modica dentro Brancato e Donzuso per Liistro e Sangiorgio. All’83’ arriva la doccia fredda: la punizione di Filicetti deviata dalla barriera inganna Fornoni ed è la rete decisiva.

Comments are closed.

bogart 4