MULTICAR

Calcio, Serie D. Il Siracusa chiude la poule con un successo:3-2 con la Virtus Francavilla

calcio

Il Città di Siracusa si impone per 3-2 in casa della Virtus Francavilla in gara due della Poule scudetto. Per l’ultima gara ufficiale della stagione, Sottil(peraltro squalificato e sostituito in panchina da Cristaldi) non può disporre degli indisponibili, a vario titolo, Baiocco, Sibilli, Marino, Ricciardo, Longoni e Catania, Barbiero e Marghi.
Spazio quindi a Porcaro in difesa, Trofo e Palermo in mezzo e Gallon in attacco. Panchina per Chiavaro, Dezai e Spinelli.
Avvio forte degli azzurri che al 2’ passano subito in vantaggio. Grande azione di Arena che fa fuori la retroguardia pugliese, mette in mezzo per Gallon che, da ottima posizione, non può sbagliare. Al 6’ arriva il pari. Lancio di Galdean per Masini che scatta sul filo del fuorigioco e non dà scampo all’estremo difensore azzurro. Appena sessanta secondi e si ripropone l’identica situazione di prima con il raddoppio dello stesso Masini. Gara condizionata da qualche topica difensiva di troppo e 3 reti dopo appena sette minuti. Dopo il terribile uno-due, la squadra di Sottil reagisce e sfiora il pari al 22’ su punizione calciata da Arena. Al 26’ dubbi per un intervento di Iurlo su Savanarola imbeccato in area da Giordano. Due minuti dopo, è la volta di Arena che, tutto solo spara addosso al portiere avversario.
Continua la sagra degli errori ed è Gallon che, al 29’ in area pugliese, non trova il guizzo vincente. Minuto 35, percussione di Palermo che si attarda al momento della conclusione e l’azione sfuma. In chiusura di frazione, ancora Masini protagonista che dalla distanza scheggia la parte alta della traversa. Dopo un minuto di recupero, si va negli spogliatoi con i padroni di casa avanti.
Nella ripresa a farla da padrone è il grande caldo con le squadre che tendono ad allungarsi. Al 56’ c’è da registrare l’ingresso del giovane classe 98 Rizza, in luogo di Porcaro. Un minuto dopo l’incredibile rete di Orefice che, con una giocata individuale, riporta il risultato in parità.
Il Città di Siracusa insiste e, al 59’ trova il terzo gol con Gallon bravo a farsi trovare pronto in area pugliese. Al 70’ proteste dei locali per un presunto fallo in area su Masini. Lo stesso, subito dopo in una nuova azione offensiva, mette in mezzo, ma è provvidenziale l’intervento di Vindigni.
Azzurri sotto pressione e al 79’ ci pensa Trofo a sbrogliare una brutta situaizone. Sessanta secondi dopo, Rizza e il neo entrato Dezai si rendono insidiosi, sfiorando la quarta rete.
Nel forcing finale dei pugliesi c’è da registrare una bella conclusione di Picci che al 87’ timbra la traversa. Vince il Città di Siracusa e da domani è già Lega Pro.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store