• Cassibile. Scarcerato Tonino Magliocco, quel colpo di fucile esploso per “legittima difesa”

    E’ stato scarcerato il 37enne Tonino Magliocco. Il gip del Tribunale di Siracusa, al termine dell’interrogatorio di garanzia, ha riconosciuto la sussistenza del profilo della legittima difesa ed ha deciso di conseguenza. Esulta la comunità di Cassibile che sin dal primo minuto si era schierata dalla parte di Magliocco.
    Nella notte tra venerdì e sabato l’arresto, con l’accusa di tentato omicidio. Al termine di un dissidio in crescendo per motivi passionali, vistosi aggredito da Antonio Destro Pastizzaro (arrestato per lesioni, ndr) ha esploso un colpo con il fucile legittimamente detenuto in casa. Un colpo di “avvertimento”, non ad altezza d’uomo e che infatti non ha colpito Destro Pastizzaro che subito dopo, spaventato, desisteva dai suoi bellicosi propositi. Riconosciuta anche la circostanza che Magliocco aveva chiamato prima le forze dell’ordine chiedendo aiuto per via dell’aggressione in corso.
    All’arrivo dei militari era ancora visibilmente scosso ed ha ammesso la propria responsabilità, spiegando il gesto con la paura provata in quel momento. Lo ha ripetuto anche al gip che lo ha rimesso in libertà in attesa del procedimento.

  • freccia