CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Centraline rilevamento aria, l’ex Provincia ricorre all’affidamento urgente

centralina_arpa

L’affidamento urgente, per due mesi, della manutenzione straordinaria delle centraline per il rilevamento ambientale e l’attivazione immediata della procedura europea, con un bando aperto, per garantire il prosieguo del servizio per un altro anno. Un’operazione da oltre 445 mila euro quella a cui il nuovo commissario straordinario dell’ex Provincia, Antonino Lutri ha dato il via questa mattina, nel corso di un tavolo tecnico convocato nell’ufficio di Presidenza di via Roma con con il dirigente del terzo settore finanziario Gianni Vinci, il responsabile del servizio Ambiente del settore Ambiente, Domenico Morello e il capo di gabinetto, Giovanni Battaglia. L’obiettivo è quello di giungere ad una soluzione che scongiuri il blocco del sistema di rilevamento ambientale nella zona industriale e nell’area nord del capoluogo. L’ex Provincia puntualizza che “le 11 centraline hanno continuato a funzionare anche dopo la scadenza del contratto, lo scorso luglio, per la gestione degli impianti e nonostante le esigue risorse finanziarie. A distanza di 45 giorni-spiegano i tecnici del Libero Consorzio- per problemi di manutenzione straordinaria, sono andati in tilt 17 dei 75 strumenti analizzatori montati nelle centraline. Il 20 % del totale della rete. Ancor oggi, dunque, si mantiene l’80 per cento della rete funzionante con il personale dell’ente che quotidianamente svolge la manutenzione ordinaria”. Da settembre, secondo quanto garantito oggi, dovrebbero essere attive tutte le centraline dell’area industriale e due della zona urbana, oltre al servizio mobile.

Comments are closed.

MCDONALD footer4