MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Dam, Ligeam e Onda srl: ecco chi gestirà il servizio idrico a Siracusa

gestore idrico

In Spagna la conoscono semplicemente come Dam, l’acronimo di Depuracion de Aguas del Mediterraneo. Il nuovo gestore del servizio idrico integrato a Siracusa e Solarino – in raggruppamento di impresa con due ditte romane – è attivo dal 1995 ed ha la sede legale  nel parco tecnologico di Paterna, area di Valencia. Le altre sedi sono a Saragozza, Bilbao e Barcellona.
L’attività principale della società si concentra su servizi operativi, di manutenzione e riparazione degli impianti di depurazione e sulla gestione dei sistemi di approvvigionamento idrico. Dam è registrata come partner delle agenzie Bacino del gruppo I e del Ministero dell’Ambiente iberico, incaricato di una missione per controllare gli scarichi di acque reflue e trasformarla in rifiuti non pericolosi. “Trattiamo per esempio fanghi e acque reflue urbane in una vasta zona della Spagna che comprende: Aragona, La Rioja, comunità di Valencia, Catalogna e Navarra”, si legge nel sito web ufficiale.  “Durante tutto l’anno passato abbiamo gestito acque reflue provenienti da una popolazione equivalente di più di più di 8.500.000 abitanti , con un volume di acqua trattata che supera i 700 milioni di metri cubi ogni anno”, si legge ancora nel portale della società spagnola dove però rimane vuota la casella “organigramma”.
Dam opererà a Siracusa in raggruppamento temporaneo di imprese con le romane Ligeam e Onda srl. Ligeam opera fondamentalmente nella realizzazione e progettazione di impianti tecnologici per la gestione del ciclo integrato delle acque e dell’energia.  Onda srl Roma è stata l’unica concorrente alla gara espletata il 10 aprile scorso per l’assegnazione provvisoria del servizio idrico integrato dell’Ato Palermo 1 per la gestione dell’acqua nei 52 comuni che serviva la fallita Aps. Difficile reperire sul web ulteriori informazioni in assenza di un sito aziendale dedicato al settore acqua della società.

Comments are closed.