CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

E’ morto Vincenzo Cabianca, cittadino onorario di Siracusa “per aver salvaguardato il centro storico di Ortigia”

Ortigia

E’ morto sabato a Roma, all’età di 90 anni, Vincenzo Cabianca, autore, tra l’altro, del Prg di Siracusa, oltre che di Modica, Val di Noto, Lipari isole Eolie, siti entrati a far parte del patrimonio Unesco. Cabianca arrivò a Siracusa nel 1954, dopo avere vinto il concorso di idee bandito due anni prima dall’amministrazione comunale. Negli anni in cui lavorava al piano regolatore, denunciò la speculazione edilizia messa in atto sulle balze e nell’area tra corso Gelone e la stazione ferroviaria. “L’avvenire di uno tra i più alti e completi documenti della civiltà classica – scrisse Cabianca – oggi è in tutto riposto nell’esito della corsa in atto tra Amministrazione e privati, tra legge e speculazione, tra potere pubblico e potere privato”.
Sempre a Siracusa avanzò la prima proposta del grande sistema dei parchi archeologici e della costa, coautore del secondo Piano Regolatore della città insieme gli architetti Liistro e Santuccio. Si occupò, tra l’altro, della sistemazione del Parco della Neapolis e della Galleria Numismatica di piazza Duomo. Elaborò la proposta di recupero della vecchia sede del Museo Paolo Orsi.
Presente, nella realtà siracusana, fino alla fine. Nel 2013 fu infatti presidente onorario della Commissione valutatrice del Concorso sulle Mura Dionigiane promosso dalla Sds di Architettura di Siracusa, dallo Studio legale Giuliano, dal Comitato per i parchi e dal Consorzio universitario Archimede. E, nello stesso anno, ricevette la cittadinanza onoraria di Siracusa “per avere vincolato e salvaguardato il centro storico dell’isola di Ortigia; per avere messo in atto studi e ricerche finalizzati alla salvaguardia del parco della Neapolis; per avere compreso anzitempo che il perimetro delle Mura Dionigiane andava tutelato e valorizzato, creando opportune prescrizioni sui futuri insediamenti; per avere compreso e messo in atto ogni azione progettuale tesa a salvaguardare la costa, l’aspetto paesistico, i valori ambientali”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4