MULTICAR2

Fai Marathon, passeggiata tra i 12 monasteri di Ortigia

santa lucia alla badia

Una passeggiata artistica di 12 tappe, alla scoperta dei monasteri di Ortigia. Con questa iniziativa Siracusa è stata inserita nel circuito delle città italiane che aderiscono alla Fai Marathon 2013, del Fondo nazionale per l’Ambiente, con l’obiettivo di sensibilizzare alla salvaguardia del patrimonio artistico e culturale italiano e di riscoprire luoghi significativi e non sempre tenuti nella giusta considerazione. La maratona della cultura, l’unica “che si corre con gli occhi”, è abbinata al gioco del Lotto, con i cui proventi sono già stati restaurati la Cappella del Sepolcro di Santa Lucia, il circuito delle Latomie, il Duomo, il museo archeologico Paolo Orsi, la Neapolis, il Tempio di Apollo e il tempio di Zeus. La passeggiata partirà domenica mattina alle 10 da piazza San Giuseppe e proseguirà per il convento  di San Domenico, il convento di Sant’Agostino, il monastero di Santa Teresa, quello di Santa Maria della Concezione, il Teatro Comunale, il monastero Montevergini, quello di Santa Lucia alla Badia , l’ospedale Maggiore di Santa Maria della Pietà dei Fate Bene Fratelli, il monastero di San Benedetto, il convento di Santa Teresa , il Conservatorio delle ree pentite , per concludere con il monastero di Santa Maria Aracoeli. La Fai Marathon vede impegnate, quest’anno, 90 città, 20 in più rispetto alla precedente edizione, quando circa 25 mila persone hanno partecipato all’iniziativa. Il Fondo per l’Ambiente abbina alla maratona un concorso letterario in collaborazione con il Gioco del Lotto e Instagram. Il tema scelto è “Io lotto per un’Italia più bella, tu che Fai?”.Fino al 23 ottobre ognuno potrà raccontare la propria “Italia da non perdere” attraverso poesie, musica, letteratura, con post non superiori alle 500 battute, utilizzando l’apposita pagina facebook. Il vincitore si aggiudicherà un week end in una delle città delle ruote del Lotto.

 

Foto: la Chiesa di Santa Lucia alla Badia

Comments are closed.

bogart 4