CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Ferla. Lithos d’amuri, quando la musica incontra saperi e sapori

lithos banner

Musica, amuri e tanti eventi culturali collaterali. E’ “Lithos” la manifestazione che, ormai da 15 anni, va in scena il primo weekend di settembre a Ferla. A cura del maestro Carlo Muratori, l’attuale edizione della rassegna nazionale di musica popolare è dedicata al sentimento amoroso, all’amuri, che domani 5 e domenica 6, a partite dalle ore 18.30 con le visite eco-culturali di Ferla, sarà celebrato, la prima sera, con le voci di Peppe Voltarelli e del direttore artistico e la sua orchestra in “Sale – puro cloruro di suono”, e la seconda con le melodie e i ritmi dei i Vorianova e dei Pupi di Gesaro.
“Lithos è un’ulteriore occasione per vivere e assaporare l’atmosfera vera e genuina di Ferla – commenta il Sindaco Michelangelo Giansiracusa. Nei due giorni della rassegna sarà possibile gustare le ricette tipiche del borgo grazie agli stands enogastronomici allestiti dagli operatori locali, promotori dell’eccellente connubio, tipico della cultura popolare e di uno stile di vita slow, tra musica, voce e buon cibo”.
All’ecosostenibilità e al rispetto per l’ambiente, tematiche verso cui il Comune di Ferla è concretamente votato, domenica 6 è dedicato il momento, a cura dell’Associazione “Ricicreo Ferla”, dal titolo “Dressin’ Lithos”, sfilata di abiti, vere e proprie chicche della moda del Reusing, interamente realizzati con materiali di scarto e di riuso.
“Per chi volesse condividere la propria declinazione del #lithosdamuri, è ancora possibile, e lo sarà fino a domani pomeriggio – spiega l’assessore al Turismo Floriana Raudino – partecipare al contest fotografico dedicato alla manifestazione, indetto dal comune di Ferla e propagandato sui socials”. Una pubblicità originale e a costo zero: sono già in gara più di 50 scatti che, al contempo, promuovono su vasta scala la kermesse, e rendono protagonisti attivi della manifestazione anche gli utenti della rete.

Comments are closed.

MCDONALD footer4