MULTICAR

Furti dalle auto posteggiate nelle zone balneari: caso risolto, la polizia arresta un uomo. E i bagnanti applaudono

Furti

Risolto il caso dei furti in serie all’interno delle auto lasciate in sosta nelle zone balneari. E’ stato arrestato il siracusano Salvatore Garofalo, di 63enne  già noto alle forze di polizia. Deve rispondere di furto aggravato e di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.
Gli investigatori della squadra Mobile, nel corso di un attento pedinamento compiuto nella zona San Lorenzo (Noto), hanno  notato l’uomo che – dopo aver scrutato all’interno di alcune auto in sosta –  forzava la portiera di una vettura per poi rubare una borsa contenuta all’interno. I poliziotti sono subito intervenuti per bloccare il ladro con la refurtiva ancora in mano.
La successiva perquisizione personale, estesa all’auto dell’arrestato, ha permesso di rinvenire  vari oggetti (navigatori satellitari, chiavette Usb, fotocamere digitali, ecc…) probabilmente trafugati da altre auto in sosta nelle zone balneari. Nella vettura anche gli arnesi atti allo scasso utilizzati per compiere i reati.
L’arresto è avvenuto davanti a numerosi bagnanti che hanno applaudito l’operato delle forze dell’ordine. Secondo gli inquirenti, Garofalo sarebbe uno dei principali responsabili della crescente ondata di furti registrata di recente sulle autovetture in sosta nei parcheggi delle zone balneari della provincia siracusana.

(foto: gli oggetti sequestrati e l’arrestato)

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store