• I siracusani e la casa, diminuiscono i finanziamenti per l'acquisto dell'abitazione

    Nel primo trimestre 2014 le famiglie siracusane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 18 milioni di euro, con una variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a -2,5%. Tra le province isolane, solo Enna – come Siracusa – fa registrare il segno meno (-24,8%). Fanno “rumore” il +25% di Ragusa, il +15,4% di Catania.
    In Sicilia, il dato complessivo parla di  234,3 milioni di euro che collocano la regione all’ottavo posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza del 4,50%. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni in regione pari a +7,7%, per un controvalore di +16,9 milioni di euro.
    Nel primo trimestre 2014 la regione Sicilia ha fatto registrare un importo medio di mutuo pari a 105.400 euro, sostanzialmente stabile rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 105.400 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 4% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.
    La conclusione del centro studi Tecnocasa è che il mercato del credito è complessivamente ancora in contrazione, ma ci sono segnali di una moderata ripresa verso una situazione di maggiore stabilità. Fra le note che inducono a un rinnovato ottimismo c’è l’aumento della domanda di mutui da parte delle famiglie, segno di una crescente fiducia rispetto alle prospettive future.

  • freccia