CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

I siracusani e la tecnologia in auto: “da più sicurezza”. Studio Nextplora per UnipolSai

auto-tecnologia-navigatore

I siracusani gradiscono la tecnologia in auto: dà sicurezza. Lo dice l’ultima ricerca dell’Osservatorio UnipolSai 2015 commissionata a Nextplora.
La sicurezza ai primi posti. Per il 24% dei siracusani le innovazioni tecnologiche la aumentano. E ancora: secondo il 20% degli abitanti di Siracusa l’innovazione tecnologica più utile è il sistema di controllo di frenata e tenuta di strada. Il legame tra tecnologia e sicurezza emerge con forza dallo studio.
I siracusani sembrano apprezzare anche i limitatori di velocità: in un paese come l’Italia in cui dall’inizio dell’anno sono state elevate oltre 335 mila contravvenzioni per infrazioni dei limiti di velocità (il 40% delle contravvenzioni totali; fonte: Polizia di Stato), quasi un intervistato su tre della città siciliana (68%) li ritiene utili in quanto riducono il rischio di incidenti.
Quanto a connettività ed app, l’evoluzione tecnologica sta diffondendo sempre più la connessione fra automobili, internet e smartphone. I giudizi dei siracusani si dimostrano diversi: sensazioni positive per il 24% del campione, con un 15% che ritiene questa connessione comoda e di aiuto (grazie ad esempio a navigatori, mappe e applicazioni simili) e un 9% che crede sarà facile usare bene le app di bordo per le prossime generazioni, mentre un altro 31% ritiene che troppa tecnologia sia pericolosa, perché “distrae dalla guida”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4