• Il Laboratorio Teatrale delle Feste Archimedee affascina Civita di Bagnoreggio

    Applausi a scena aperta per i ragazzi del Laboratorio Teatrale delle Feste Archimedee, guidati da Edda Cancelliere. Al festival “La parola che non muore” di Civita di Bagnoregio (Viterbo) hanno proposto i tre sesti canti della Divina Commedia.
    Sul palco dell’auditorium “Vittorio Taborra”, la piccola compagnia formata da Poline Campo, Federica Consiglio, Giordana Dente, Erica D’Ignoti Parenti, Marta Miccoli, Sara Modicano e Matteo Spagnolo, accompagnati alla chitarra da Claudio Iudicelli e dalle coreografie di Gianna Parisi, hanno tenuto alta l’attenzione del pubblico con i canti politici dell’opera dantesca.
    Il Laboratorio teatrale mette insieme ragazze e ragazzi di due scuole siracusane, la “Lombardo Radice” e il “Corbino-Gargallo”.
    “Riportiamo a casa un bagaglio prezioso, pieno di emozioni, sensazioni, nuovi amici e nuove proposte per il nostro progetto”, commenta una raggiante Edda Cancelliere.

  • freccia