MULTICAR2

Il Settebello e la Federazione Nuoto ringraziano l’Asp. Il ct Campagna testimonial

SETTEBELLO 2 (1)

La Federazione Italiana Nuoto e il Settebello hanno voluto ringraziare, questa mattina, le Unità operative e le professionalità sanitarie impegnate durante il collegiale e il torneo “Sei Nazioni” svoltisi a Siracusa.
Il consigliere federale Giuseppe Marotta ed il commissario tecnico della Nazionale Sandro Campagna, accompagnati dal medico sociale del Circolo Canottieri Ortigia Eugenio Vinci, hanno voluto rendere visita alla direzione generale dell’Asp per consegnare alcuni riconoscimenti ai vertici aziendali ed ai responsabili delle singole strutture.
Ad accogliere la delegazione del Settebello, il commissario dell’Azienda Sanitaria, Salvatore Brugaletta, il direttore sanitario Anselmo Madeddu, il direttore amministrativo Giuseppe Di Bella e il direttore sanitario dell’ospedale “Umberto I” Giuseppe D’Aquila.
Marotta e Campagna hanno espresso profonda gratitudine e manifestato stima per “l’attenzione, la solerzia, la disponibilità e l’efficacia dimostrate”.
“Preparare un mondiale non è mai semplice – ha aggiunto Giuseppe Marotta – Un collegiale pre mondiale ha bisogno di tutte le componenti necessarie per fare il meglio. I medici dell’Asp siracusana sono stati continuamente a disposizione per salvaguardare i nostri giocatori e lo hanno fatto con grandissima professionalità. Per tutto questo, sentendoli parte della nostra squadra, ci è sembrato giusto ringraziarli di persona”.
Sulla stessa riga anche il coach Sandro Campagna. “Ci hanno seguiti durante il collegiale ma credo che dobbiamo essere loro grati per la professionalità e umanità che dimostrano in ogni occasione. Ci saremo sempre per qualsiasi campagna di sensibilizzazione e per gli incontri in ambito medico e di prevenzione.”
Il ct degli azzurri ha confermato la sua disponibilità a sostenere il sistema sanitario siracusano ed esserne testimonial ogni volta che se ne sentirà la necessità.
“Un bel riconoscimento che arriva da un mondo, quello dello sport, che diffonde valori importanti – ha commentato il commissario Salvatore Brugaletta – Un grande gesto della Nazionale italiana che riconosce il valore e la professionalità di quanti si spendono, nell’assoluto anonimato, per la salute dei cittadini.
Le nostre strutture seguono tantissimi atleti. Prevenzione, assistenza e cura consente di migliorare le loro prestazioni e, soprattutto, preservarli da infortuni vari.
Credo che tutti i medici e l’intero personale sanitario meritino questo riconoscimento. Grazie al Settebello, alla Federazione e al suo Commissario tecnico, per questa visita che, assicuro, ha per tutti noi un grandissimo valore.”

Comments are closed.

bogart 4