CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Il Val di Noto è sito di “eccezionale valore universale”. L’Unesco blinda la presenza nella World Heritage List

noto dall'alto

L’Unesco ha adottato la dichiarazione di eccezionale valore universale per il sito delle città tardo barocche del Val di Noto. Un nuovo riconoscimento per la città di Noto che ha seguito l’iter di revisione decennale che viene operato per i siti dichiarati patrimonio dell’umanità dell’Unesco. La decisione di dichiarare il Val di Noto di eccezionale valore universale è stata presa in Germania, a Bonn, dal 39° comitato del patrimonio mondiale Unesco.
Vengono così allontanati i rischi di una uscita dalla World heritage list e si dice soddisfatto il sindaco Corrado Bonfanti che parla anche del piano di gestione: “Questa conferma – ha detto Bonfanti – se da una parte conferma quanto di buono è stato fatto finora, impegna ancora di più la mia amministrazione e quella delle altre sette città del territorio ad una maggiore collaborazione e all’adozione di tutte quelle iniziative, a partire dalla revisione del piano di gestione, di cui sentiamo oramai grande bisogno. In quest’ultima direzione faremo tesoro delle indicazioni del comitato e agiremo con animo e spirito nuovo”.
Il primo cittadino si è anche complimentato con la città di Palermo per i riconoscimento Unesco: “Approfitto di questa notizia – conclude Bonfanti – per trarre spunto e complimentarmi con la città di Palermo per avere ottenuto l’iscrizione nella WHL del sito Palermo araba-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale. La Sicilia diventa così a pieno titola la regione d’Italia con il maggiore numero di siti Unesco”.

Corrado Parisi

Comments are closed.

MCDONALD footer4