• Incidente nella zona industriale: un ustionato. La Cgil : “Sicurezza in primo piano, rinnovare il sistema degli appalti”

    E’ ricoverato al Centro Grandi Ustionati di Catania l’operaio che questa mattina è rimasto vittima di un incidente mentre, all’interno degli impianti Isab , stava saldando una flangia tra due linee, vicino all’impianto Cr41. Soccorso, è stato condotto all’ospedale Umberto I di Siracusa e poi trasferito a Catania. Cosa sia accaduto, resta ancora da accertare.
    I sindacati tornano a parlare di sicurezza sul lavoro. In mattinata anche un altro incidente sul lavoro si sarebbe verificato nella zona industriale, fortunatamente senza alcuna grave conseguenza. Roberto Alosi e Antonio Recano, segretario provinciale della Cgil e segretario provinciale della Fiom di Siracusa, risollevano la questione della sicurezza sul lavoro, <<tema su cui-osservano – non abbiamo mai distolto l’attenzione, ma le imprese finora sono state piuttosto sorde”. Alosi e Recano tornano alla carica anche sulla questione degli investimenti da destinare alla manutenzione degli impianti. “Non v’è dubbio-ribadiscono- che la manutenzione agli impianti sia indispensabile per garantire la sicurezza che, torniamo a ribadire, non è opzionale. E’ anche in ragione di ciò che rivendichiamo, con rinnovata forza, l’urgenza di rivedere il sistema degli appalti (è accertato anche dalle ricerche condotte dagli istituti preposti che l’eccesso del ribasso impone inevitabilmente i tagli a monte delle spese di cantiere e che la prima voce delle uscite sia proprio la sicurezza) e maggiori controlli sull’applicazione della legge sulla sicurezza sul posto di lavoro>>.

  • freccia