CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. La morte del caporale Tony Drago, “Chi l’ha visto?” torna sul caso

drago

La redazione di “Chi l’ha visto” continua ad occuparsi della morte di Tony Drago, il caporale dell’Esercito trovato senza vita il 6 luglio 2014 nella caserma del reggimento “Lancieri di Montebello”, a Roma. Anche nel corso della puntata di domani sera, come è accaduto la scorsa settimana, la vita del giovane e gli ultimi istanti prima della tragica notizia saranno ripercorsi, con l’obiettivo di far emergere eventuali verità non ancora venute fuori.  Un suicidio, quello di Tony Drago, a cui la famiglia non ha mai creduto. Per i genitori del militare siracusano ci sarebbe dell’altro e per questo chiedono verità e giustizia. Diversi gli aspetti da chiarire, che non porterebbero a ipotizzare un gesto estremo del giovane. Appunti segnati nero su bianco dai due legali della famiglia, uno a Napoli l’altro a Roma. Nelle carte ufficiali, ad esempio, non si farebbe mai riferimento all’orario presunto della morte e dalle foto analizzate da periti locali diverse ferite sembrerebbero poco compatibili con un volo da una finestra.Dubbi su dubbi, con il terribile sospetto che in caserma sia successo qualcosa di diverso, qualcosa di più di cui nessuno parla.

Comments are closed.

MCDONALD footer4