• La provincia di Siracusa si risveglia sott’acqua: precipitazioni intense sul capoluogo, disagi alla circolazione

    Altro che primavera. La prima parte della mattinata per Siracusa è solo pioggia e vento. Tra le 6 e l7.30 sul capoluogo si riversano qualcosa come 14,4 millimetri di pioggia. Non va meglio ad Augusta, con 13 ed a Noto con 11,4. Sono i tre centri maggiormente colpiti dall’ondata di maltempo. Il Dipartimento Regionale di Protezione Civile segnala una generica allerta meteo gialla.Notevoli i disagi per i tanti pendolari che in quella fascia del mattino si spostano in lungo ed in largo per la provincia.
    In autostrada, una vettura è capottata su di un fianco subito dopo lo svincolo Augusta, in direzione Catania. Incidente autonomo senza conseguenze, dovuto con ogni probabilità all’asfalto reso viscido dalla pioggia. Proprio ad Augusta, segnalato il solito allagamento in ingresso, all’altezza del palazzo di vetro. Grosse difficoltà per il mercato del giovedì, camion fermi con impossibilità ad allestire le bancarelle.
    A Siracusa problemi per la viabilità alle spalle di viale Scala Greca, in viale Teracati e lungo viale Paolo Orsi. Tombini saltati e la cronica incapacità di smaltire l’acqua che si accumula sulla strada hanno reso parecchio complicato spostarsi in città. In particolare, in viale Teracati un’auto è finita dentro un tombino ribassato mentre in viale Paolo gli automobilisti si sono autoregolamentati istituendo il senso unico alternato nell’unica carreggiata percorribile. Ancora tombini saltati davanti al museo Paolo Orsi ed in via Antonello da Messina. Ma la lista sarebbe davvero lunga. Non resta che confidare nel bel tempo.

  • freccia