CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Lele Scieri, sedici anni dopo. Siracusa aspetta la verità. “Pisa gli dedichi una strada”

lele scieri

A sedici anni dalla tragica scomparsa del para’ siracusano Lele Scieri, il giornalista Aldo Mantineo – già autore di un istant book sul drammatico caso rimasto avvolto nel mistero – ha ripreso carta e penna. E lo ha fatto per scrivere al sindaco di Pisa, la città che ospita la caserma Gamerra in cui il giovane Emanuele trovo’ la morte.
Mai pienamente chiarite le circostanze di quella morte rimadta senza colpevoli anche se – scrive Mantineo – cosa sia accaduto “lo si può immaginare, al limite anche intuire leggendo ciò che la stessa Autorità Giudiziaria ha scritto”.
Al primo cittadino toscano arriva allora la richiesta “di verificare ogni utile percorso affinché anche Pisa possa legare un luogo-simbolo della città al ricordo di Lele Scieri intitolandogli una strada o uno spazio di aggregazione”. Al sindaco di Pisa, Mantineo chiede anche “di verificare la possibilità di rendere visibile sul sito internet istituzionale del Comune uno spazio dedicato al ricordo di questo giovane siracusano. Lo si deve, innanzitutto, a Lele ed alla sua famiglia”.
In attesa che possa compiersi il percorso della commissione parlamentare di inchiesta per tentare, sedici anni dopo, di dare risposte a tante domande rimaste aperte sul tavolo.

Comments are closed.

MCDONALD footer4