CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

L’imprenditore siracusano Roberto Cappuccio tra i 28 arrestati nell’operazione antimafia “Beta”

beta

C’è anche l’imprenditore siracusano Roberto Cappuccio tra i 28 arrestati nell’ambito dell’operazione Beta. Interessate le province di Messina, Catania, Siracusa, Milano e Torino con in campo i carabinieri del Ros e del comando provinciale di Messina, con il supporto di elicotteri e unità cinofile. Cappuccio è l’amministratore di una società che si occupa di distribuzione di prodotti alimentari.
Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, turbata libertà degli incanti, esercizio abusivo dell’attività di giochi e scommesse, riciclaggio e reati in materia di armi.
Nelle indagini sono coinvolti alcuni esponenti della società che conta: professionisti, l’ex presidente dei costruttori di Messina, imprenditori, titolari di società, funzionari del Comune di Messina tutti connessi – secondo le accuse- da un disegno di gestione di interessi economici illeciti contrassegnati da riservatezza e reciproca affidabilità.
I magistrati sono certi di aver sgominato una vera e propria cellula catanese di Cosa Nostra diretta emanazione della famiglia mafiosa dei Santapaola che per anni ha condizionato la vita pubblica di Messina.
Documentati gli interessi del sodalizio nel settore immobiliare e degli appalti pubblici, in particolare le collusioni con funzionari dell’amministrazione comunale messinese per l’acquisizione di immobili da adibire successivamente ad alloggi popolari. Evidenziati anche illeciti interessi nel settore delle scommesse calcistiche, dei giochi on line e delle corse clandestine dei cavalli.

Comments are closed.

MCDONALD footer4