MULTICAR2

Melilli. Chiesto incontro in Prefettura per il futuro dei 31 dipendenti del supermarket del Conforama

IMG_2874

Rimane incerto il futuro dei 31 lavoratori del punto vendita Conad attivo fino ai primi di ottobre all’interno del Conforama di Melilli. Fino al 31 dicembre sono in cassa integrazione in deroga. E il dopo inizia a far paura. L’eventuale riproposizione della cassa integrazione in deroga per il 2014, resta legato oltre che alla stipula della convenzione tra Regione Sicilia e sindacati, anche alla disponibilità dei fondi necessari. A complicare il quadro il fatto che l’azienda che gestisce il supermarket, spiegano dalla Cgil,  ha in essere un contratto  di affitto di ramo d’azienda fino ad aprile 2014.  Conforama non può permettersi di tenere chiuso il supermercato fino a quella scadenza. Una eventuale cessione ad un competitor potrebbe forse sbloccare la vicenda. Ad oggi nessuna notizia su questo fronte”, fanno sapere dal sindacato.  “Abbiamo convocato per giovedì 5 dicembre un’ assemblea di tutti i lavoratori del centro commerciale Conforama di Melilli”, annuncia il segretario della Filcams Cgil, Stefano Gugliotta. “Vogliamo sentirli e valutare insieme le opportune mosse a difesa del lavoro e dell’occupazione. Chiederemo al Prefetto di Siracusa di convocare  Conforama e l’azienda cui è stato ceduto in affitto quel ramo di azienda. In quella sede si potrebbe favorire lo sblocco di questa situazione che rischia di trascinare l’intero centro commerciale nel baratro”.

Comments are closed.

bogart 4