MULTICAR

Melilli. Salta il Consiglio Comunale sul radar di Contrada Palombara, l’opposizione su tutte le furie

Melilli

L’amministrazione comunale di Melilli ha dato il suo nulla osta per la realizzazione del cosiddetto radar “anti migranti”. E l’opposizione protesta. Chiesta la convocazione di un consiglio comunale aperto per poter ribadire il no. “Ma maggioranza consiliare non si è presentata alla seduta. Spiace per l’assenza dell’assessore alla salute Midolo, più interessato al Festival del Cinema che alle problematiche ambientali”, tuonano i rappresentanti del Patto dei Democratici per le Riforme, Ncd, Pd, Sel, Amo Melilli, Comunità e Territorio, Melilli in Cammino.
Il radar in questione è lo stesso (modello EL/M-2226 ACSR) che era stato installato nella riserva naturale del Plemmirio di Siracusa e poi rimosso perché i cittadini di quella zona erano fortemente preoccupati per le sue potenti emissioni elettromagnetiche.
Adesso il radar “anti-migranti” si mostra in tutta la sua pericolosa grandezza puntando al Golfo di Augusta, in cima alla collina di contrada Palombara, in territorio di Melilli.
Poco distante da Melilli, a circa 45 km dai centri abitati di Augusta, Priolo Gargallo, Belvedere, Città Giardino e Siracusa nord.
“Non vogliamo creare allarmismi, non vogliamo essere contro per principio, ma vogliamo il rispetto dovutoci come cittadini”.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store