MULTICAR

Migranti e Mafia Capitale: sotto la lente della magistratura due centri di accoglienza del siracusano

L’intercettazione finita nell’inchiesta Mafia Capitale in cui Odeavine cita un centro di accoglienza del siracusano non rimane solo nei fascicoli dei magistrati romani. Le carte sono arrivate anche in Procura, a Siracusa. E l’inchiesta sarebbe focalizzata non solo sul centro di Melilli, citato dal personaggio chiave dell’indagine romana, gestito da Eriches 29, consorzio pare vicino a Salvatore Buzzi. I magistrati siracusani sembrano intenzionati a vederci chiaro anche per quel che riguarda un centro di accoglienza per minori, in contrada Mostringiano, a Priolo.

Comments are closed.

ACAT3