MULTICAR2

Noto. Bullismo al femminile: aguzzine minorenni si accaniscono contro una 15enne

bulle

Hanno 16 e 15 anni le “aguzzine” di una coetanea netina. Sono state denunciate dalla Polizia per lesioni personali dolose aggravate dalla premeditazione, minacce, atti persecutori continuati.
Tutto inizia il 18 settembre scorso. La vittima viene avvicinata dalle due, all’uscita da scuola, alle spalle dell’edificio scolastico per un colloquio riservato. Qui l’avrebbero offesa e minaccia, picchiandola, tirandole i capelli fino a farla cadere in terra. La più piccola delle due bulle le avrebbe anche sferrato pugni alla testa, mentre un gruppo di ragazze accorreva intorno e sembrava quasi divertito dallo “spettacolo”.
Al rientro in casa, la giovane vittima ha raccontato tutto alla madre che decideva di accompagnarla in ospedale. Nel tragitto, la vittima ha incrociato per strada le due ragazze che l’avevano aggredita. La madre ha arrestato la corsa in auto per affrontare le giovani e chiedere loro spiegazioni. E’ stata anche lei aggredita, afferrata per i capelli, stretta in una morsa senza possibilità di scampo. La figlia è intervenuta in soccorso della madre, ma anche stavolta aveva la peggio. In ospedale i medici riscontravano nei riguardi della minore e della madre trauma alla guancia, al cuoio capelluto per strappo di capelli, graffi, ecchimosi con una prognosi rispettivamente di 10 e 7 giorni.
Non paghe, le due bulle si sono recate a casa della loro vittima per danneggiare la minicar della ragazzina.
La Polizia ha avviato una attività di indagine. Ricostruito che il movente dell’aggressione sarebbe riconducibile alla gelosia per un comune interesse sentimentale nei confronti di un ragazzino.

Comments are closed.

bogart 4