• Noto e la spiaggia che rischia di scomparire, Marziano: "Subito un tavolo Comune-Regione per frenare l'erosione

    “L’erosione costiera continua a divorare il litorale, da Avola a San Lorenzo. Urgente un tavolo tecnico per avviare il ripascimento naturale della spiaggia di Noto”. La sollecitazione parte dal deputato regionale del Pd, Bruno Marziano, che reputa giustificato l’allarme lanciato su questa vicenda. “E’ necessario intervenire immediatamente- secondo l’esponente di maggioranza e lo scorso anno il percorso era stato avviato, con un incontro tra la Regione e il Comune, che ha previsto un sopralluogo lungo tutta la costa”. Dalle buone intenzioni non si è, però, passati ai fatti concreti. La ragione del rallentamento del percorso avviato, secondo Marziano, sarebbe da imputare alle lentezze burocratiche. “L’assessore regionale all’Ambiente, Mariarita Sgarlata- ricorda Marziano- si è detta disponibile a fare la sua parte. Un segnale positivo , a cui occorre far seguire la convocazione, al più presto, di un tavolo di concertazione Comune-Regione  per frenare il fenomeno dell’erosione e avviare il ripascimento della costa”. Concreto, per l’esponente del Pd, il rischio di perdere una delle “più incantevoli spiagge della Sicilia sud orientale, in cui ogni anno- conclude Marziano- si riversano turisti provenienti da ogni angolo d’Europa”.
    (Foto: dal web)

  • freccia