MULTICAR

Il caso del piazzale del Lido di Noto alla Regione, Marziano: “Bisogna intervenire il prima possibile”

3

Il muro del piazzale del Lido di Noto, crollato domenica scorsa, approda alla Regione. Sull’argomento interviene il deputato regionale, Bruno Marziano, il quale ricorda come già in passato si sia occupato del problema “dapprima con un convegno sull’argomento, seguito da una richiesta al direttore generale del dipartimento ambiente sul tipo di intervento previsto. Adesso, dopo il crollo, il Comune ha presentato una richiesta di aggravamento del rischio idrogeologico da 3 a 4, che rappresenta il livello massimo”. Non solo. “Dopo l’Epifania – continua l’on. Marziano – chiederò al direttore della Protezione civile quali somme si possono mettere in campo per evitare il disastro in una delle più belle spiagge del Siracusa se non della Sicilia”. Perché la necessità adesso è quella di intervenire al più presto, senza perdere tempo. “E che il Dipartimento Territorio e Ambiente abbia compreso la gravità della situazione – aggiunge il deputato regionale – si evince dal fatto di aver accolto il progetto presentato dal Comune di Noto. Ma adesso si tratta di renderlo esecutivo. I lavori – dice l’on. Marziano – dovrebbero partire a marzo, prima della stagione balneare, ma non è detto che questo sarà possibile perché molto dipende dai tempi della burocrazia. Per quanto mi riguarda – conclude – farò il possibile per accelerare i tempi di un intervento necessario. L’alternativa, infatti, sarebbe la distruzione del piazzale di Noto, che è un bene di tutti”.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store