MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Pachino. Uomini che odiano le donne: due distinti episodi, due denunce

violenza donne

Un tunisino e un pachinese. Uno accusato di minacce gravi, tentato danneggiamento a mezzo incendio, ingiurie e danneggiamento, l’altro di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Due uomini, il primo di 38 anni e il secondo di 28, che “odiano le donne”. Le “loro” donne. Era anzi l’ex compagna quella che il tunisino avrebbe preso di mira, a causa dell’interruzione del loro rapporto, ingiuriandola con sms, in alcuni casi dal contenuto intimidatorio. L’uomo avrebbe anche imbrattato con vernice l’autovettura di una persona sentimentalmente legata alla vittima e tentato di danneggiare il portone d’ingresso dell’abitazione della donna con liquido infiammabile senza riuscirvi. Al termine di un’attività investigativa, il tunisino, residente a Pachino, ieri, è dunque stato denunciato in stato di libertà dalla Polizia. Che nel corso di altri accertamenti investigativi ha inoltre scoperto una situazione di maltrattamenti, perpetrati in almeno tre occasioni, da un ventottenne di Pachino nei confronti della convivente. L’uomo avrebbe infatti percosso e ingiuriato la donna per futili motivi. In particolare alla fine del mese di novembre, a seguito di un litigio, l’avrebbe schiaffeggiata costringendola a recarsi al Pronto soccorso, da dove veniva dimessa con una prognosi di 5 giorni. Nonostante le violenze subite, la donna dopo una breve permanenza nella casa dei genitori, avrebbe preferito ritornare nella propria abitazione col suo compagno, quasi giustificandone i comportamenti e dunque la violenza gratuita. L’uomo, ormai a conoscenza dell’attività investigativa condotta dagli agenti del Commissariato, poiché informato dalla stessa compagna, ieri è stato denunciato, oltre a essere diffidato dal reiterare tali condotte. La donna è stata informata dell’esistenza dei centri antiviolenza e della possibilità del gratuito patrocinio.

Comments are closed.