CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Pallamano, inizia da Siracusa il cammino europeo dell’Italia: “sosteneteci contro la Georgia”

pallamano

Conto alla rovescia per Italia-Georgia, gara valida per le qualificazioni agli Europei di pallamano Svezia, Norvegia e Austria 2020. Si gioca a Siracusa, al Palalobello, il 2 novembre. Fischio d’apertura alle 17:30 per l’esordio degli azzurri nel 1° turno di qualificazione, in un Gruppo C che completato poi dal Lussemburgo.
Gli europei 2020 segneranno il cambio di formula della EHF (European Handball Federation), con l’aumento da 16 a 24 squadre qualificate. Il cammino che conduce alla conquista dei pass per la rassegna continentale inizia per l’Italia dal 1° turno. Ovvero un girone da tre squadre, con gare di andata/ritorno, la cui prima classificata approderà al 2° turno.
La Nazionale italiana affronterà la Georgia il 2 novembre a Siracusa e il 6 novembre a Tblisi. Nel gennaio 2017, poi, si disputeranno le due sfide contro il Lussemburgo.
Per tutte le squadre non qualificate al termine di questo turno iniziale, la Federazione Europea ha previsto un’ulteriore chance, con la partecipazione obbligatoria, nel giugno 2017, all’IHF Trophy, manifestazione che metterà in palio nuovi pass per proseguire il cammino verso gli Europei.
La Nazionale maschile ha ultimato oggi il raduno a Roma, nel Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, iniziato il 23 ottobre scorso e che ha dato modo alla squadra e al tecnico Fredi Radojkovic, al ritmo di due sedute d’allenamento quotidiane, di provare le soluzioni tattiche in vista del match del 2 novembre.
Il capitano italiano, il pivot Pasquale Maione, presenta così l’esordio al Pala Lo Bello: “Arriviamo bene alla partita. Sappiamo che per noi è un appuntamento fondamentale e ci teniamo a centrare un risultato positivo. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi e andremo in campo, come sempre, per lottare fino alla fine. Se giochiamo come sappiamo, credo che in questo girone non siamo inferiori a nessuno. Sta a noi dimostrarlo sul campo, non sottovaluteremo in nessun modo Georgia e Lussemburgo. Aspettiamo con ansia il 2 novembre – dice Maione, che chiama a raccolta il pubblico siciliano – e siamo certi che a Siracusa il sostegno sarà caloroso. Ci aspettiamo un’accoglienza fantastica da parte dei sostenitori e non vediamo davvero l’ora di essere lì e di scendere in campo”.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2