MULTICAR
REALE
MCDONALD 03-2018

Pallanuoto, Serie A1. Ortigia e Nuoto Catania non si fanno male: 5-5

Ortigia vs Catania

Finisce in parità il derby il derby siciliano di A1: 5-5 tra Ortigia e Nuoto Catania. Alla Caldarella grande pubblico per un match atteso, alla ripresa del campionato dopo la sosta natalizia. Ma lo spettacolo, forse colpa della sosta, non è il top. Soprattutto l’Ortigia può recriminare per alcuni passaggi a vuoto ed errori dei singoli, nelle due fasi di difesa e attacco.
Trai i biancoverdi il migliore è Marko Jelaca, con 4 reti che “coprono” mancanze altrui. Tra gli etnei, è il portiere Jurisic a tenere a galla la squadra nel momento in cui l’Ortigia preme di più.
“Spettacolo in tribuna e partita brutta”, sintetizza Stefano Piccardo, coach dell’Ortigia. “Noi abbiamo giocato male alcune occasioni, molte palle sprecate. Troppi attacchi fatti sul lato sinistro senza riuscire ad aprire il gioco. Il Catania ha fatto la sua onestissima partita, noi avremmo dovuto allungare nel secondo tempo. Ora dobbiamo affrontare le ultime due partite dell’andata e poi avanti fino alla fine. Ci sono ancora delle cose che bisogna migliorare per il nostro gioco”.
Giuseppe Dato, allenatore della Nuoto Catania, si gode il pari. “Abbiamo impostato la partita cercando di non subire troppo e provare a sfruttare le occasioni. Ci siamo riusciti quando ci sono state concesse. Finire sul 5-5 significa giocare una partita equilibrata e combatterla fino alla fine”.

Comments are closed.

ACAT3