MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Pallavolo, B 1 femminile. L’Holimpia Siracusa cade in casa

holimpia-dannunziana

L’Holimpia Siracusa cade in casa contro la Dannunziana Pescara. La squadra di Santino Sciacca cede al quarto set e la sconfitta ha il sapore di un’occasione mancata, dato che si trattava di uno scontro salvezza importante per il prosieguo del torneo. A fare la differenza sono stati alcuni errori commessi nei momenti topici dell’incontro e sfruttati cinicamente dalla compagine ospite. Ramona Aricò debutta davanti al pubblico aretuseo e realizza il primo punto della partita. Le ospiti pareggiano e si portano avanti con Guadagnino, cui risponde capitan Padua. Si gioca sul filo dell’equilibrio e, al primo time out tecnico, il punteggio è di 8-7. Break pescarese (4-1), prontamente annullato dalle siracusane, costrette però sempre ad inseguire. Sul 21-23, due punti consecutivi di Aricò ristabiliscono la parità, ma Spagnoli chiude il parziale in favore delle ospiti. L’Holimpia prova a reagire, stacca le abruzzese sull’8-4 prima e sul 12-8 dopo, ma incassa cinque punti uno dopo l’altro e va di nuovo sotto. Padua prova a tenere a galla le sue compagne che, però, commettono qualche errore di troppo in battuta e in difesa. Pescara va sul 22-18. Sciacca dà respiro a Gemma, inserendo la giovanissima Perticone in regia, ma l’Holimpia deve arrendersi ancora. Avvincente il terzo parziale, che vede il ritorno in campo della palleggiatrice laziale. Sotto costantemente di tre, quattro punti, fino all’8-12, la squadra di casa trova la forza per reagire e, spinta dal suo pubblico, riprende una gara che sembrava andata. Padua e Aricò trascinano le compagne, Vittorio le prende quasi tutte e le siracusane riescono ad aggiudicarsi di misura (25-23) il terzo parziale. La stanchezza affiora al rientro in campo e alla fine la differenza la fanno Spagnoli e Di Gregorio con schiacciate potenti e precise. L’Holimpia va ancora ko ma stavolta esce dal campo tra gli applausi del pubblico.

Comments are closed.