MULTICAR

Siracusa. Pensioni, classifica del Sole 24 ore: in provincia bassa incidenza

pensioni

Siracusa tra le province italiane con la più bassa incidenza delle pensioni sulla popolazione. A dirlo è la graduatoria pubblicata questa mattina dal Sole 24 ore, che piazza la provincia alla 97esima posizione sulle 105 prese in considerazioni, con un’incidenza del 9,5 per cento. Peggio Enna, al posto immediatamente successivo, Caltanissetta, al posto numero 100, Agrigento, 101esima e Catania, che con Caserta e Crotone si “guadagna” la penultima posizione. Un’Italia delle pensioni spaccata in due, con il Nord in condizioni decisamente migliori rispetto alle aree meridionali. Prima della classe Biella. Tra le siciliane, la migliore situazione si registra a Messina: 89esima nella classifica nazionale, con un’incidenza dell’11, 2 per cento. Entrando nel dettaglio, Siracusa scende alla penultima posizione nella classifica dell’incidenza delle pensioni di vecchiaia sulla popolazione residente, mentre se ci si sposta sul versante delle pensioni di anzianità la provincia sale alla posizione 84. Infine le pensioni di invalidità. Questa volta si sale e di parecchio: per Siracusa la diciassettesima posizione con il 6,1 per cento. Passando agli importi medi, la classifica generale attribuisce alla provincia un valore medio mensile di mille e 72 euro, che diventano 682 nel caso delle pensioni di vecchiaia e mille e 500 euro per quelle di anzianità, in linea con la media nazionale. Circa 400 euro, invece, il valore medio indicato per le pensioni di invalidità.

Comments are closed.

ACAT3