CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Porto di Augusta, Stefania Prestigiacomo ed Aldo Garozzo dal ministro Del RIo

Prestigiacomo_Stefania

Nuovo incontro a Roma per il futuro del porto di Augusta. Con il ministro Del Rio si sono seduti attorno ad un tavolo la parlamentare di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo e l’ex presidente dell’autorità portuale di Augusta, Aldo Garozzo. “Ho ritenuto la sua presenza utile per meglio rappresentare quanto era stato avviato negli anni passati in termini di progetti e iniziative oggi purtroppo ferme a causa di un inspiegabile commissariamento che ancora perdura”.
Rinnovata la richiesta che la sede dell’Autorita di sistema per la Sicilia Orientale sia Augusta, “non solo in ossequio alle indicazioni delle Commissioni Europee, quanto piuttosto per le peculiarità di questo porto”, spiega l’ex ministro dell’Ambiente.
Il problema attuale è però legato alla lentezza dell’utilizzo di fondi e investimenti. “Quando non si raggiungono gli obiettivi concordati e prefissati si da l’impressione di incapacità ed inefficienza”, ammette infatti la Prestigiacomo.
“La bassa rendicondazione della spesa dei progetti in via di realizzazione nel porto, notata pure dal Ministro, ed al momento il mancato inserimento di nuovi progetti nella nuova programmazione 2014-2020, stanno a dimostrare le difficoltà di gestione che deve affrontare un’Autorita come quella di Augusta se la governance non è di alto livello”.
Tutti gli altri numeri esaltano, invece, la centralità dell’hub megarese. Specie se “collegato” ai numeri della rada di Santa Panagia e magari messo in rete anche con Pozzoallo. Una idea lanciata al ministro Del Rio.
“Ma Augusta ha bisogno in loco di risorse manageriali di alto livello, indipendenti politicamente e che agiscono nell’interesse del porto”, ricorda a tutti la parlamentare di Fi.

Comments are closed.

MCDONALD footer4