• Priolo. Arrestato un 51enne sorpreso con 199 banconote false da 20 euro

    Il 51enne Angelo Pistritto, già noto alle forze di polizia, è stato sorpreso in flagranza del reato di detenzione di monete falsificate e porto d’arma clandestina.
    Da tempo la squadra Mobile aveva puntate le sue attenzioni sull’uomo, sospettato di spacciare banconote false. Nei giorni scorsi sono stati effettuati diversi servizi di osservazione nei pressi del palazzo comunale di Priolo. Questa mattina l’ennesimo appostamento. E alle 11.30 gli agenti hanno notato Pistritto che usciva dall’ufficio per poi mettersi alla guida di un suv grigio. Pedinato, è stato notato in compagnia di un pregiudicato al quale avrebbe forse dovuto cedere il contenuto di due involucri di piccole dimensioni. I poliziotti a quel punto sono intervenuti e in quei plichi hanno rinvenuto 199 banconote da 20 euro false:riportavano tutte lo stesso numero di serie.
    La successiva perquisizione personale ha permesso di scoprire all’interno del borsello una pistola Beretta calibro 6,35 con relativo caricatore con all’interno 5 cartucce. Un’arma clandestina, non registrata, né denunciata avrebbero evidenziato i controlli. Nel brosello anche 1.250 euro in contanti probabile provento dell’attività di spaccio di banconote false. Pistritto è stato accompagnato in carcere a Cavadonna. Sono in corso le ulteriori indagini, coordinate dalla Procura di Siracusa, per valutare il coinvolgimento di altri soggetti per individuare la provenienza del denaro falsificato.

  • freccia