• Priolo. Tagliando assicurativo "fatto in casa", denunciato un melillese

    Circolava con la sua auto con un contrassegno assicurativo falso o contraffatto. Un dettaglio che non è sfuggito agli agenti di Priolo che lo avevano fermato per un controllo. E’ scattata così la denuncia per un 37enne di Melilli, accusato di falsità in scrittura privata. Quello dei tagliandi assicurativi “fatti in casa” è un problema più volte segnalato anche dalla Polizia Stradale. Un fenomeno in parte collegato alla crisi e che crea notevoli danni a chi ha la sfortuna di avere un incidente con chi, di fatto, è privo di assicurazione.

    image_pdfimage_print
  • freccia