• Processo Bonafede, in aula a Ragusa i dubbi del perito su spostamenti e scambio di valigie

    In corso a Ragusa il processo a carico di Tony Bonafede. Il consigliere comunale siracusano venne arrestato nell’aprile del 2016, insieme a Salvatore Mauceri e Antonio Genova. Secondo l’accusa, stavano per imbarcarsi da Pozzalo per Malta con i trolley carichi di stupefacenti.
    Bonafede ha sempre professato la sua estraneità ai fatti contestati.
    Nel corso dell’ultima udienza, il consulente tecnico d’ufficio – nominato dal Tribunale di Ragusa – ha di fatto concordato con la versione del perito della difesa: dal casotto del porto di Pozzallo in cui si erano appostati gli investigatori per osservare gli spostamenti dei tre, non era possibile avere una visione chiara di movimenti come scambio di borse o altro.
    Il collegio difensivo di Bonafede aveva già avanzato dubbi su questo aspetto. Da quella posizione scelta dagli investigatori, hanno sostenuto avvocati e consulente di parte, diverse zone del porto non erano sempre monitorabili. Prossimo appuntamento in aula, il 22 maggio.
    La posizione di Bonafede è stata stralciata: gli altri due arrestati hanno scelto il rito abbreviato e stanno scontando la pena loro inflitta.

    image_pdfimage_print
  • freccia