MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Rosolini. Gennuso: “I fondi ci sono, la Provinciale 26 va messa in sicurezza”

pippo-gennuso sroggi

Ha già parlato con il direttore generale della Protezione civile e nei prossimi giorni incontrerà il presidente della Regione, Rosario Crocetta. Il deputato regionale Giuseppe Gennuso ha così avviato quella che definisce una “battaglia di civiltà”, rendere cioè praticabile e sicura la Pachino – Rosolini. E lo farà per esempio ricordando al Governatore che “i fondi per l’opera infrastrutturale – spiega – ci sono e, come ha ribadito il sottosegretario alla presidenza Delrio in occasione della sua visita a Palermo, vanno spesi”.
Il deputato ricorda inoltre che il progetto per avviare i lavori della Provinciale 26 è stato ultimato dall’Ufficio tecnico dell’ex Provincia agli inizi del 2014 ed è stato redatto dai tecnici che si occupano di infrastrutture per la zona sud del Siracusano. “Si tratta – precisa Gennuso – di manutenzione ordinaria per un tracciato di 16 chilometri ed è un’opera di protezione civile. Sono infatti previsti lavori di protezione e di reggimentazione delle acque. Il progetto prevede inoltre la realizzazione di una rotatoria tra la strada provinciale 56 Bimmisca – Agliastro e la strada comunale, proprio alle porte di Rosolini. L’ammodernamento della Pachino – Rosolini – conclude Gennuso – costerà 2,5 milioni di euro e in meno di un anno la “strada della morte” potrà essere fruibile con la massima sicurezza.”.

Comments are closed.