• Rosolini. "Sbarrate le vie di fuga per colpa dei lavori del cavalcaferrovia", così Gennuso

    “Sbarrate le vie di fuga della Protezione civile a Rosolini. Nessun varco è stato aperto in prossimità del cavalcaferrovia in costruzione e adesso si è aggiunta la chiusura, seppur parziale, della strada di Masicugno, in prossimità del palazzetto dello sport. E’ una vergogna”.
    Ad affermarlo è il deputato regionale Pippo Gennuso che chiama in causa non soltanto il Commissario straordinario al Comune, Filippo Gagliano, ma anche l’ex Provincia e l’impresa che sta eseguendo i lavori per quello che il parlamentare definisce “l’inutile ecomostro”.
    “Facendo i dovuti scongiuri – afferma Gennuso – in caso di calamità naturali la gente non saprebbe come fuggire. Uno scandalo che si aggiunge alla beffa di un’opera inutile che ha spaccato la città in due parti.
    (foto: archivio, lavori al cavalcaferrovia)

  • freccia